Informazioni ed Aggiornamenti del Poliambulatorio Exacta

Allergie: Esame ematico per la determinazione delle Ige Specifiche

L’Allergia può essere definita una risposta “esagerata” del nostro sistema immunitario verso sostanze presenti nell’ambiente in cui viviamo e verso sostanze che ingeriamo e introduciamo con gli alimenti. Le sostanze che provocano Allergia, in individui predisposti, sono chiamate Allergeni e sono normalmente sostanze innocue. L’allergia è una reazione specifica del nostro sistema immunitario contro specifiche sostanze. In individui predisposti si ha la produzione di particolari anticorpi “allergici” chiamati Immunoglobuline E(IgE) che reagiscono contro sostanze specifiche creando reazioni infiammatorie con varia sintomatologia.

Le immunoglobuline E (IgE) sono una classe di immunoglobuline associate a reazioni allergiche. Normalmente sono presenti nel circolo ematico in concentrazioni molto basse. Questo test misura la concentrazione ematica di IgE allergene-specifiche per individuare un’allergia ad uno specifico allergene.

Le IgE sono anticorpi che fanno parte del sistema immunitario e che difendono l’organismo dagli “agenti estranei”. Vengono sintetizzate quando un soggetto geneticamente predisposto è esposto per la prima volta ad un potenziale allergene, come cibo, erba o forfora animale. L’organismo percepisce il potenziale allergene come una minaccia e sintetizza specifiche IgE che si legano alle mastocellule presenti nella pelle, nel tratto respiratorio e gastrointestinale e ai basofili (un tipo di globulo bianco) presenti nel circolo sanguigno.

Alla successiva esposizione, gli anticorpi IgE legati alle cellule riconoscono l’antigene e provocano il rilascio di istamina ed altre sostanze ad opera delle mastocellule e dei basofili, provocando una reazione allergica al livello del tessuto nel quale è avvenuta l’esposizione all’antigene.

Il test delle IgE totali, corrisponde alla misura di tutte le IgE presenti nel circolo ematico, mentre la misura delle IgE specifiche corrisponde alla misura delle IgE in grado di riconoscere uno specifico antigene. Ogni allergene richiede un esame dedicato e le determinazioni possono essere molto specifiche: esse riescono a distinguere tra ape o calabrone, albume o tuorlo, ambrosia gigante o occidentale. Si possono raggruppare i vari allergeni in pannelli alimentari, di gramigne, erbe regionali o muffe. Altrimenti il clinico può testare in maniera selettiva scegliendo da una lunga lista di allergeni che si sospettino essere la causa della reazione allergica.

Il metodo tradizionalmente usato per questo tipo di test effettuato su sangue è il RAST (radioallergosorbent test) ma questo è stato largamente sostituito da un nuovotest immunoenzimatico IgE-specifico. Alcuni clinici continuano a fare riferimento al test RAST, nonostante questo non sia più utilizzato dal laboratorio.

 

La determinazione delle immunoglobuline E (IgE) allergene-specifiche è un test utile alla diagnosi di vari tipi di allergia a specifiche sostanze che si manifesta con sintomi acuti o cronici. Questo è vero in special modo per quei sintomi ricorrenti e che sembrano essere collegati a fattori scatenanti, come l’esposizione a particolari cibi o ambienti, e per le persone con familiari che soffrono di allergia.

Un altro tipo di prova allergica può essere effettuata esponendo il soggetto a differenti sostanze potenzialmente allergeniche sotto un’attenta supervisione medica. Seppur utile e accurato questo test può essere influenzato dalle condizioni della pelle del paziente, ad esempio dalla presenza di dermatiti o eczemi, e dall’assunzione di farmaci come gli antistaminici e alcuni anti-depressivi.
Alcuni test inoltre sono potenzialmente in grado di scatenare gravi reazioni allergiche, anche pericolose per la vita, come l’anafilassi. In questi casi, la determinazione delle IgE allergene-specifiche può essere richiesto come test alternativo ed effettuato su un campione di sangue del paziente senza rischiare la comparsa di effetti dannosi.

La determinazione delle IgE allergene-specifiche può anche essere effettuata in corso di monitoraggio dell’immunoterapiadesensibilizzante o per valutare il superamento di un’allergia da parte di un bambino. In genere il clinico interpreta i risultati dei test in accordo con il quadro clinico e tutti gli esami eseguiti.

 

Abbiamo 44 visitatori e nessun utente online

© 2016 Poliambulatorio Exacta S.r.l. Poliambulatorio/Laboratorio P.IVA 00293700365 Indirizzo : Viale Medaglie d'oro, 63 - 41124 Modena Telefono : 059.30 22 65 | fax : 059.44 16 88 | e-mail : info@poliambulatorioexacta.it